Diritto costituzionale elettorale comparato

Negli ultimi anni, il DIPEC ha concentrato una parte importante delle sue attività di ricerca e formazione sulle questioni elettorali, sviluppando tra l’altro diversi progetti in collaborazione con il Tribunale Elettorale del Potere Giudiziario della Federazione del Messico. Queste attività di ricerca e formazione hanno consentito a un gruppo di docenti DIPEC di acquisire competenze specifiche in materia elettorale.

Il professor Andrea Pisaneschi è stato osservatore indipendente nelle elezioni messicane del 2018, uno dei processi elettorali democratici più importanti degli ultimi decenni; inoltre, è membro del Comitato Scientifico della Rete Mondiale di Giustizia Elettorale, un’organizzazione creata per sviluppare un’agenda globale comune sulla giustizia elettorale in uno Stato di diritto costituzionale e democratico.

La professoressa Tania Groppi è stata attiva nel Consiglio d’Europa e nella Commissione di Venezia (soprattutto in materia di democrazia locale) e ha partecipato nel 2018 a una missione di osservazione sulle elezioni municipali che si sono svolte in Tunisia. È consulente del Ministro italiano per l’uguaglianza e la famiglia, Elena Bonetti, sulle questioni di genere.

La professoressa Elena Bindi è autrice di importanti pubblicazioni in materia elettorale, in particolare sui temi della parità di genere e sulle tecniche argomentative degli organi di giustizia elettorale. Sta partecipando al Programma sullo Stato di diritto per l’America Latina della Fondazione Konrad Adenauer (KAS) in vista dell’inizio del processo costituente cileno.

Il dottor Giammaria Milani è autore di articoli sui diritti politici ed elettorali, sia in Europa (sistemi elettorali, leggi elettorali) che in America Latina (indipendenza dei tribunali elettorali).

Sulla base dell’esperienza acquisita in questo periodo, il DIPEC vuole ora rafforzare il proprio impegno nella ricerca in materia elettorale, promuovendo come suo filone di attività prioritario quello del “Diritto costituzionale elettorale comparato”. In particolare, lo scopo di questa linea di attività è identificare e sviluppare i temi di ricerca più attuali e urgenti nel campo del diritto e della giustizia elettorale, contribuendo, attraverso un’ottica di diritto costituzionale e comparato, al progresso del studi in materia e al dialogo transnazionale tra ricercatori e operatori elettorali.

In particolare, il DIPEC individua preventivamente alcune linee di ricerca, di cui alcune relative al processo elettorale (ovvero, alle questioni che fanno riferimento alla giustizia elettorale e agli strumenti e ai processi giurisdizionali istituiti per risolvere il contenzioso in materia elettorale, ambito nel quale rientrano i temi dell’indipendenza dei giudici elettorali e del giusto processo elettorale) e altre relative al procedimento elettorale (ovvero, alle questioni legate all’amministrazione elettorale e alle sfide legate all’organizzazione delle elezioni, ambito nel quale rientrano i temi di genere ed elezioni, di tecnologia ed elezioni e di emergenza ed elezioni).

Tra le attività già svolte dal DIPEC in materia elettorale, si segnalano i seguenti progetti di ricerca e formazione:

Sempre in materia elettorale, il DIPEC ha inoltre organizzato nel corso degli anni i seguenti convegni e seminari: